Archivi per la categoria ‘Pensieri’

PostHeaderIcon SE NON SI ASSUMONO RESPONSABILITA’ DIRETTE, I GIOVANI IN POLITICA NON CONTERANNO MAI NULLA

Il primo partito in Italia tra gli under 30 è purtroppo quello del non voto, ma questo dato non sorprende più di tanto, visto lo scenario politico (ormai tristemente noto e non solo per il decadimento morale) in cui ci troviamo tutti i giorni a livello nazionale, ma anche locale…Il rapporto Censis 2010 parla di un Paese sempre più apatico, che non crede più a leggi o regole, con giovani inerti, poco fiduciosi nella possibilità di trovare un’occupazione (non più in prevalenza intellettuale), ma anche poco disponibili a trovarne una a qualsiasi condizione; i giovani d’oggi hanno avvertito più degli altri gli effetti della crisi in atto in questi lunghi mesi e sono, infatti, più di 2 milioni e 200 mila gli under 34 che non studiano, non lavorano né cercano lavoro….Ascoltiamo da più parti l’invito ad un maggior impegno dei giovani della politica con lo slogan “serve un ricambio generazionale della classe dirigente”, ma nessuno cerca in realtà di stimolare concretamente il loro impegno, con una comunicazione motivazionale e mirata, forse perché la maggior parte della classe dirigente attuale è più impegnata a garantire gli interessi, più o meno leciti, di chi è già al potere invece di occuparsi dei problemi reali dei cittadini…Non è sufficiente, tuttavia, un semplice avvicendamento di poteri, stabilito su criteri puramente anagrafici, perché il rinnovamento della politica deve passare attraverso il rinnovo di partiti che da meri “comitati elettorali”, guidati da “capi” nazionali e “capetti” locali tornino ad essere quelli previsti dalla nostra Costituzione per “concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale” e così come concepiti con laicità e non laicismo e trasmessi in “devoluzione” da Sturzo e De Gasperi, con la ferma difesa del primato delle istituzioni rispetto agli stessi partiti. Nelle Marche- ed è già questa una fortuna – un amministratore su 4 ha meno di 35 anni, il 24,5 della media regionale, la più alta d’Italia; la new generation politico-amministrativa ha una marcia in più e punta dritto su ambiente, green economy e nuove tecnologie non per romanticismo, ma per sano realismo. Ma tutto ciò non è sufficiente per affermare l’altolà della gerontocrazia in politica, almeno nei suoi aspetti più negativi…Purtroppo cambiano i nomi dei Partiti ma i leader (o presunti tali) rimangono più o meno gli stessi, più della metà dei deputati è almeno cinquantenne e solo un terzo dei parlamentari si impegna (indagine associazione Openpolis), i professori universitari sono tra i più vecchi dell’Europa e la classe imprenditoriale pure… Leggi il resto di questo articolo »

PostHeaderIcon Come diventare un leader

Sappiamo fin troppo bene che, pagando o con le giuste spintarelle, chiunque può arrivare ad occupare un posto di comando.

Il titolo di “Leader” , però nessuno lo può comprare ….perché leader è solo chi ottiene tale riconoscimento dal team che dirige. Se vi state chiedendo qual è la caratteristica principale di un leader, la risposta è il suo atteggiamento mentale. Leggi il resto di questo articolo »

PostHeaderIcon “Amministrare” da “Pensieri in libertà” di F.Ciccarelli

“Con le nuove funzioni che oggi le leggi attribuiscono ai Comuni e alle altre amministrazioni, amministrare la cosa pubblica oggi non è affatto facle. Nei piccoli paesi, poi, forse è più difficoltoso, ma voi avete dimostrato che con scelte fatte in modo democratico dialogando coni cittadini cose importanti si possono fare. Non dimenticate mai, però, che specialmente nei piccoli territori, l’unione fa la forza ed incentivate ancor più il dialogo fra voi. Le vostre comunità ve ne saranno senza dubbio grate.”

(Pensiero di Francesco Ciccarelli, giornalista e scrittore dedicato all’assessore provinciale al bilancio Giorgio Giorgi, all’assessore provinciale alla Protezione Civile Simone Livi e al Sindaco di s.Angelo in Pontano e…)

PostHeaderIcon Auguri di Buona Pasqua

Un uomo in croce

Ero uscito di casa per saziarmi di sole!
Trovai un uomo nello strazio della crocifissione.
Mi fermai e gli dissi:
“Permetti che io ti aiuti a staccarti dalla croce?”
Ma lui rispose: “Lasciami dove sono;
lascia i chiodi nelle mie mani e nei miei piedi,
le spine intorno al mio capo e la lancia nel mio cuore.
Io dalla croce non scendo
fino a quando i miei fratelli restano crocifissi;
io dalla croce non scendo
fino a quando non si uniranno tutti gli uomini della terra.
Gli dissi allora:” Cosa vuoi che io faccia per te? ”
Mi rispose:” Va per il mondo e dì
a coloro che incontrerai
che c’è un uomo inchiodato sulla croce!

L’Assessore alle Risorse Finanziarie ed Umane
Giorgio Giorgi

PostHeaderIcon AMICIZIA E REGOLE POSITIVE

…Non aspettatevi che la gente viva secondo le vostre regole, se non gliele esponete chiaramente. E non aspettatevi che le persone vivano secondo le vostre regole se non siete disposti a scendere a compromessi e a vivere secondo qualcuna delle loro… Leggi il resto di questo articolo »

PostHeaderIcon AMICIZIA E’ AFFETTO MA ANCHE IMPEGNO

Una mia riflessione…

“Amicizia” parola strana e magica cui non tutti sono capaci di confrontarsi. Alcuni pensano che dire “questo è mio amico” basti per esserlo veramente. Ma sono degli illusi. L’amico è l’unica persona che riesce a capirti fino in fondo, fin dentro l’anima. Un amico è colui che con uno sguardo intende il tuo stato d’animo, i tuoi pensieri, le tue preoccupazioni; è colui che vedendoti scendere una lacrima dal viso si commuove di conseguenza, come fosse per effetto della “proprietà transitiva” mutuata dalla matematica. Leggi il resto di questo articolo »

PostHeaderIcon METODI DI SOPRAVVIVENZA: PREGHIERA DELLA SERENITA’….

Signore,
concedimi la serenità
di accettare le cose che non posso cambiare;
la forza ed il coraggio
di cambiare le cose che posso cambiare;
e la saggezza di conoscerne la differenza.

Leggi il resto di questo articolo »