Archivi per la categoria ‘Politica’

PostHeaderIcon Rilievi critici al programma elettorale del candidato presidente Pettinari

RILIEVI CRITICI AL PROGRAMMA ELETTORALE DEL CANDIDATO PRESIDENTE PETTINARI anche PER IL NOSTRO COLLEGIO di CINGOLI

TROPPE “PASSARELLE” DEI BIG DELLA POLITICA NAZIONALE IN QUESTA CAMPAGNA ELETTORALE E POCHI CONFRONTI SUI PROGRAMMI E I PROBLEMI DEL NOSTRO TERRITORIO PROVINCIALE…

Leggi il resto di questo articolo »

PostHeaderIcon Precisazioni sul comunicato stampa di Mariani Berenice UDC

VOGLIO SOLO PRECISARE in merito al comunicato stampa del Presidente Provinciale Berenice Mariani relativo alla RIUNIONE DEL COORDINAMENTO PROVINCIALE “allargato” DELL’U.D.C. – “ …Verso il Partito della Nazione” del 28/3/2011 che….

…..essendo un politico caratterizzato, anche per forti tradizioni familiari, dal coraggio e dalla coerenza (che è alla base del rinnovamento che i cittadini chiedono alla politica) con me stesso e i miei elettori, da uomo vero, ho avuto uno scatto d’orgoglio e ho proposto di fare azione comune di responsabilità e visibilità insieme ad altri amici, non dovendo per forza e supinamente accettare la sconfitta e il “gioco” democratico di un Partito almeno fino al pronunciamento finale dell’altra sera, che sta facendo per questa Provincia una scelta che ancora non condivido… Leggi il resto di questo articolo »

PostHeaderIcon PERCHE’ CORRERE DA SOLI ALLE PROVINCIALI DI MAGGIO?

Non si può dare valenza politica alle tornate elettorali amministrative solo quando e come ci fa comodo….Siccome nel PDL non si tollera il dissenso, nell’UDC ancora si…mi permetto di pubblicare questa riflessione….

Così come ci siamo affrettati a mettere una pietra sopra rispetto a possibili accordi con il PDL perché non sono piaciute le esternazioni, in chiave marchigiana, del premier e capo del PDL Berlusconi che, in una telefonata a Fabriano, aveva criticato la Giunta Regionale Spacca, di cui proprio l’UDC è elemento fondante del c.d. Laboratorio Marche … allo stesso modo dovremo, sulla base delle indicazioni nazionali, rimanere equidistanti anche dal PD, pur se ci offre la Presidenza della Provincia, seguendo così l’unica strada che ha un “cuore”, quella della costruzione del nuovo Polo della nazione, il Polo di tutti gli italiani! Se non ha un “cuore”, allora non è una buona strada ed è da scartare, come diceva il “Don Juan” di Carlos Castaneda.

Leggi il resto di questo articolo »

PostHeaderIcon SE NON SI ASSUMONO RESPONSABILITA’ DIRETTE, I GIOVANI IN POLITICA NON CONTERANNO MAI NULLA

Il primo partito in Italia tra gli under 30 è purtroppo quello del non voto, ma questo dato non sorprende più di tanto, visto lo scenario politico (ormai tristemente noto e non solo per il decadimento morale) in cui ci troviamo tutti i giorni a livello nazionale, ma anche locale…Il rapporto Censis 2010 parla di un Paese sempre più apatico, che non crede più a leggi o regole, con giovani inerti, poco fiduciosi nella possibilità di trovare un’occupazione (non più in prevalenza intellettuale), ma anche poco disponibili a trovarne una a qualsiasi condizione; i giovani d’oggi hanno avvertito più degli altri gli effetti della crisi in atto in questi lunghi mesi e sono, infatti, più di 2 milioni e 200 mila gli under 34 che non studiano, non lavorano né cercano lavoro….Ascoltiamo da più parti l’invito ad un maggior impegno dei giovani della politica con lo slogan “serve un ricambio generazionale della classe dirigente”, ma nessuno cerca in realtà di stimolare concretamente il loro impegno, con una comunicazione motivazionale e mirata, forse perché la maggior parte della classe dirigente attuale è più impegnata a garantire gli interessi, più o meno leciti, di chi è già al potere invece di occuparsi dei problemi reali dei cittadini…Non è sufficiente, tuttavia, un semplice avvicendamento di poteri, stabilito su criteri puramente anagrafici, perché il rinnovamento della politica deve passare attraverso il rinnovo di partiti che da meri “comitati elettorali”, guidati da “capi” nazionali e “capetti” locali tornino ad essere quelli previsti dalla nostra Costituzione per “concorrere con metodo democratico a determinare la politica nazionale” e così come concepiti con laicità e non laicismo e trasmessi in “devoluzione” da Sturzo e De Gasperi, con la ferma difesa del primato delle istituzioni rispetto agli stessi partiti. Nelle Marche- ed è già questa una fortuna – un amministratore su 4 ha meno di 35 anni, il 24,5 della media regionale, la più alta d’Italia; la new generation politico-amministrativa ha una marcia in più e punta dritto su ambiente, green economy e nuove tecnologie non per romanticismo, ma per sano realismo. Ma tutto ciò non è sufficiente per affermare l’altolà della gerontocrazia in politica, almeno nei suoi aspetti più negativi…Purtroppo cambiano i nomi dei Partiti ma i leader (o presunti tali) rimangono più o meno gli stessi, più della metà dei deputati è almeno cinquantenne e solo un terzo dei parlamentari si impegna (indagine associazione Openpolis), i professori universitari sono tra i più vecchi dell’Europa e la classe imprenditoriale pure… Leggi il resto di questo articolo »

PostHeaderIcon PERCHE’ MANTENERE L’ISTITUTO PROFESSIONALE DI STATO PER I SERVIZI ALBERGHIERI, DELLA RISTORAZIONE E TURISTICI “G.VARNELLI” UNICO ALBERGHIERO IN SEDE UNICA NEL COMUNE DI CINGOLI ?

Noi cittadini, amministratori, commercianti e operatori economici, associazioni, forze politiche e sindacali locali, ecc. continuiamo a ritenere, senza campanilismi di sorta, che tutelare la sede unica dell’I.P.S.S.A.R.T. a Cingoli rappresenta la soluzione ottimale, da un punto di vista della programmazione provinciale e regionale della rete scolastica (che per essere efficiente ed efficace deve tener necessariamente conto dell’organizzazione di ogni singolo Istituto Scolastico), per concentrare, coordinare e valorizzare tutte le eccellenti attività intraprese fino ad oggi dall’IPSSART e permettendo a quanti vi lavorano e studiano un confronto attivo e giornaliero finalizzato ad una continua e proficua collaborazione.

Leggi il resto di questo articolo »

PostHeaderIcon “INGIUSTIZIA E’ FATTA!…Intanto pubblico gli interventi effettuati in favore del nostro territorio in soli 11 mesi di Mandato da Assessore Provinciale…”

RENDICONTO PRIMI 11 MESI MANDATO DA ASSESSORE PROVINCIALE al Bilancio e Personale NELLA GIUNTA PRESIEDUTA DA FRANCO CAPPONI DAL 13 LUGLIO 2009

– INTERVENTI IN FAVORE DEL TERRITORIO DI CINGOLI

PROBLEMATICHE VIABILITA’ PROVINCIALE E INTERVENTI PER CINGOLI

S.P. 502 Cingoli-Jesi: il nostro Sindaco Sen. Saltamartini si sta interessando per farla riclassificare come arteria d’interesse regionale: ANAS …..stiamo a vedere gli sviluppi (interessati direttamente i Ministeri competenti)…il mio impegno è nel seguire la procedura per quanto di competenza della Provincia, che liberebbe risorse in un bilancio derivato – come quello provinciale – in favore di ulteriori interventi per la nostra viabilità, anche per quella c.d. minore. Azione sinergica anche con l’Assessore regionale alle Infrastrutture Viventi (UDC), i  Consiglieri regionali di maggioranza e minoranza per dare attuazione al vigente Piano Regionale della Viabilità come arteria di interesse regionale e non provinciale (delibera consiliare n. 19/2006). Nel frattempo nell’ambito del progetto complessivo dei lavori di risanamento piano viabile S.P. 502 ci sono compresi alcuni significativi tratti – di cui bisognerebbe anche migliorare il tracciato – dal km. 11+350 al km. 28+250 (elenco annuale OO.PP. 2010) Leggi il resto di questo articolo »

PostHeaderIcon RENDICONTO PRIMI 8 MESI MANDATO DA ASSESSORE PROVINCIALE NELLA GIUNTA PRESIEDUTA DA FRANCO CAPPONI DAL 20 LUGLIO 2009

INTERVENTI IN FAVORE DEL TERRITORIO DI CINGOLI

PROBLEMATICHE VIABILITA’ PROVINCIALE E INTERVENTI PER CINGOLI

S.P. 502 Cingoli-Jesi: il nostro Sindaco Sen. Saltamartini si sta interessando per farla riclassificare come arteria d’interesse regionale : la competenza sulla manutenzione straordinaria e ordinaria passerebbe all’ANAS …..stiamo a vedere gli sviluppi (è stato interessato direttamente il Ministro Scajola) – il mio impegno è nel seguire la procedura per quanto di competenza della Provincia, che liberebbe risorse in un bilancio derivato – come quello provinciale – in favore di ulteriori interventi per la nostra viabilità, anche per quella c.d. minore. Azione sinergica anche con il Consigliere regionale Lippi che è riuscita a farla inserire nel vigente Piano Regionale della Viabilità come arteria di interesse regionale e non provinciale (delibera consiliare n. 19/2006).

Leggi il resto di questo articolo »

PostHeaderIcon LA VERITÀ SUI PRESUNTI “INGANNI” DENUNCIATI DA GIULIO SILENZI

Scarica in formato PDF –> Giorgi Fosso Mabilia oppure leggi qui sotto.

In riferimento al manifesto del consigliere provinciale Silenzi dal titolo “Capponi: la commedia degli inganni”, cari concittadini, visto anche che Carnevale è finito e siamo ormai in Quaresima, mi corre l’obbligo di precisare per onestà intellettuale e per chiarezza nei vostri confronti quanto segue:

1) il 30.11.2009 la Giunta Provinciale, di cui mi onoro di far parte, ha approvato, con delibera n. 500, il “cronoprogramma relativo alla progettazione, autorizzazione, costruzione ed esercizio delle discariche provinciali di appoggio al COSMARI”, attesa la ben nota emergenza in materia di rifiuti ereditata dalla precedente Amministrazione (con percorsi politici e tecnici forse non improvvisati ma sicuramente non virtuosi) e come da tassativa richiesta della Regione Marche a dotarsi di tempi certi per superarla e non per “andare avanti celermente” sulla discarica di Fosso Mabiglia, come scritto, invece, in mala fede da Silenzi; Leggi il resto di questo articolo »

PostHeaderIcon Martedì 29 SETTEMBRE si discuterà la proposta di legge sulla discarica

Martedì 29 SETTEMBRE prossimo, il Consiglio Regionale discuterà definitivamente la proposta di legge n. 269 ‘Disciplina regionale in materia di gestione integrale dei rifiuti e bonifica dei siti inquinati’. Sembra sparita dalla proposta, corredata dalla relazione della IV Commissione permanente, la norma che prevedeva un accordo interprovinciale per l’individuazione dei siti di discariche, ubicati entro la distanza di almeno 2 km. dal confine, come nel caso della ormai famigerata discarica in località S. Ignazio di Filottrano che è a 500 m. dal Centro Vacanze Verdeazzurro (in località S. Faustino, comune di Cingoli) e a 1,5 km. dal centro abitato di S. Ignazio.

Leggi il resto di questo articolo »